Enter

The Last Prisoner

THE LAST PRISONER

Presentazione

Titolo: The Last Prisoner
Genere: Guerra
Durata: 15'
Produzione: Dgt Produzioni
Co-Produzione:
Prodotto da:
Nazionalità: Italia
Anno di produzione: 2016
Location: Italia – Piemonte
Camera: Canon
Formato: Hd colore 16:9
Note di Produzione

“The Last Prisoner” nasce come cortometraggio destinato al mercato internazionale ed è il secondo di tre opere che andranno a chiudere il ciclo dedicato agli stati d’animo dei soldati in tempo di guerra firmate dall’autore Riccardo Leto.
La trama con un clamoroso colpo di scena finale, permette di poter apprezzare la suggestiva ambientazione, e uno sfaccettato carattere del protagonista che porta lo spettatore a riflettere sullo stato d’animo di un soldato in tempo di guerra. Il protagonista si fa carico di una sua missione personale - molto onerosa - in cui non si percepisce più il confine tra il bene e il male.

NOTE DI REGIA

L'ufficiale americano e il suo stato d'animo.
La scelta, obbligata verso gli ordini ricevuti, è tenuta "prigioniera" dalla malvagità della guerra. Lui stesso è l'ultimo prigioniero e non può sottrarsi al male pur facendo "a modo suo" del bene. La sofferenza dell'uomo è messa a dura prova obbedendo a ordini che a lui stesso ripugnano, ma non può sottrarsi per ovvie ragioni.
Questo corto è liberamente ispirato a vicende realmente accadute (soprattutto in Italia), con l'arrivo degli americani durante la liberazione. La figura del capitano americano, non è altro che un ruolo "al di sopra dell'etica" che cede, pur essendo nel giusto. La figura che viene intrappolata malgrado il senso del dovere e della salvezza delle anime in guerra. Una trappola senza via di uscita.

o
Contact & info

Tutto il materiale di questa brochure, i contenuti, la sinossi , le foto di “The Last Prisoner” sono di proprietà di Riccardo Leto - © 2016
http://www.facebook.com/pages/The-Last-Prisoner
DGT Produzioni - www.dgt-produzioni.com

Deposit number : DEP63457523873140625

TLP-Loc01

The Last Prisoner

Sinossi
The Last Prisoner, si colloca nello scenario della seconda guerra mondiale. Narra di un uomo, un ufficiale americano, con il suo conflitto interiore, testimone di una serie di ordini, cui deve dare il consenso nonostante la sua negazione e la sua interna sofferenza. L’orrore della guerra è troppo grande per la sua sensibilità e per la sua voglia di vivere.